Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Lassù nella Doc Isonzo

Immagine
Moraro è un paesino del goriziano che prende il nome da morar, che in friulano significa "gelso", data l'antica attività di coltivazione del baco da seta in zona. Murva è "gelso" in sloveno, ma Murva, dato che lavorava i bachi da seta, era anche il soprannome della bisnonna di Alberto Pelos, proprietario tuttofare, insieme alla moglie Renata, dell'azienda vinicola Murva di Renata Pizzulin.
Nata nel 2009, la prima vendemmia risale al 2011, si estende per 4 ettari vitati tutti all'interno della Doc Isonzo del Friuli con una produzione di circa 15 mila bottiglie.

Alberto, di formazione tecnica enologica, dopo aver lavorato per parecchi anni in una famosa cantina dei dintorni, ha deciso di mettersi in proprio e di recuperare i terreni di famiglia, che suo nonno aveva destinato ai seminativi. Moraro si trova nella parte più alta della valle del fiume Isonzo e le vigne sono racchiuse fra le marne del Collio e i terreni calcarei del Carso.
La nostra visita cominc…