#NBTW 13 dicembre, la lunga notte della cultura

LUCCA INVASA /  Il cibo è cultura. La nostra.

Al grido, educato e garbato (perché così sono, siamo noi invasori digitali) di "La cultura non dorme mai" si è svolta venerdì 13 la Notte Bianca su Twitter. Decine e decine di persone in tutta Italia si sono date appuntamento sul web, in particolare su Twitter, per raccontare le bellezze del patrimonio culturale italiano. 

L'idea è geniale e noi di Loveat-Italy non saltiamo una data: in estrema sintesi, ciascuno racconta per immagini e frammenti le proprie idee di letteratura, cibo, arte, musica, insomma quella fetta di cultura che gli è maggiormente vicina, che sente sulla pelle, che non vede l'ora di regalare ai tanti occhi della rete e che soprattutto caratterizza il territorio in cui vive.

Questa estate abbiamo invaso un ristorante trentino, in piena attività.
Stavolta invece giocavamo in casa ed è toccato a due locali lucchesi, il Ristorante Mecenate (di cui presto vederete pubblicate le fotografie) e I Diavoletti, entrambi Osterie chiocciolate di Slow Food. Questo vuol dire garanzia di qualità dei prodotti, per lo più a km zero, e attenzione al racconto di ciò che arriva nel piatto, che sia vicino alla tradizione o che si spinga in sperimentazioni più ardite.

I Diavoletti ci hanno ospitati nella seconda parte della serata, dalle 22 e fino a notte inoltrata, quando, ormai quasi morti per la fame, abbiamo ceduto a qualche assaggio. 
No, sarò sincera, non si è trattato di assaggi, ma di una vera e propria cena che ci ha fatti sognare...
Non ci dilungheremo a lungo descrivendo le delizie culinarie, giacché non mancherà occasione a brevissimo di riparlare con voi lettori di questo luogo (resistete alla curiosità, presto vi sveleremo!). Vi basti sapere che, oltre ad uno sformatino di verdure e ad un crostino pere e formaggio, ci sono scivolati davanti (e poi in bocca) dei deliziosi pici al ragù bianco, dei bigoli al ragù di anatra e braschette (il cavolo nero), un coniglio ripieno di cipolle.
Estasiati, deliziati, ci siamo anche persi per un'oretta, destando non poche preoccupazioni negli organizzatori della #NBTW... ma tranquilli, eravamo lì per voi, per capire e ascoltare, completamente rapiti da una lunga chiacchierata, a tavola, con del buon vino davanti.
Complici di una pacifica invasione.
Godetevi alcuni scatti della serata.




























Post popolari in questo blog

Auguri da viaggiatore a viaggiatori

Madrid: chi nasce quadrato non muore tondo

Dite tutti "Cheeeeeseeeee"!